Daniel Buren in mostra al Museo Madre di Napoli

Daniel Buren in mostra al Museo Madre di Napoli

Daniel Buren in Axer/Désaxer

Lavoro in situ 2015, Madre, Napoli

Museo Madre Napoli 10 ottobre-4 luglio 2016.

In occasione dei primi dieci anni di attività del Museo Madre di Napoli, si inaugura il prossimo 10 ottobre la seconda mostra dedicata all’artista Francese Daniel Buren. Il museo di arte contemporanea partenopeo ospiterà fino al 4 luglio 2016 “Axer / Désaxer. Lavoro in situ, 2015, Madre, Napoli”. L’artista di fama internazionale, sceglie per la seconda volta il museo napoletano per presentare al grande pubblico la relazione tra l’istituzione e la comunità, installando un’opera di dimensioni architettoniche, da qui la parola in situ. In questo modo, ogni visitatore parteciperà attivamente alla vita del museo, tramite gli spazi di mobilità percettiva e cognitiva con superfici colorate e specchi, stando al centro della relazione tra sfera istituzionale e dinamiche pubbliche.

Daniel Buren ha frequentato l’Ecole des Métiers d’Art di Parigi ed è uno degli artisti contemporanei più amati del mondo e dagli anni ottanta ad oggi ha alternato una produzione basata su stoffa da tende sia bianche che colorate. Nel 1986 ha vinto il Leone d’Oro per il miglior Padiglione nazionale alla Biennale di Venezia ed è molto legato alla città di Napoli.
Buren, ha lasciato numerose opere anche al Museo Nazionale di Capodimonte, all’interno delle sale dedicate all’arte contemporanea. La mostra è a cura di Andrea Viliani ed Eugenio Viola.
Vi ricordiamo che ogni lunedì l’ingresso per il Museo Madre è completamente gratuito.

Per la versione in inglese cliccare qui.

Per garantire un migliore funzionamento del sito, utilizziamo cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi