Price:
0,00
Author:
Admin-ueue

Vomero

Villa Floridiana - Castel Sant'Elmo - Certosa di San Martino

Itinerari napoli- la collina del vomero, Una vista spettacolare sul golfo di Napoli

Il quartiere Vomero nacque intorno al 1800 su una collina, che ne faceva una delle zone più paesaggistiche della città di Napoli, data l’altezza e dunque la vista sul mare, nonché la presenza di molte zone verdi; non a caso è da visitare la splendida Villa Floridiana, donata da Ferdinando di Borbone alla moglie Lucia Migliaccio duchessa di Floridia, che oggi ospita il Museo della ceramica duca di Martina proprio nel luogo in cui all’ora soggiornava la nobil donna.
Da piazza Vanvitelli, fulcro centrale del quartiere, è possibile utilizzare le scale mobili per raggiungere via Morghen e dunque San Martino, percorrendo solo pochi metri a piedi.
Una volta giunti sulla sommità della collina, saranno due le tappe obbligatorie da visitare: Castel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino.

Castel Sant'Elmo
Castel Sant’Elmo

Castel Sant’Elmo rappresena uno dei più significativi esempi di architettura militare del 500 e fu concepito con una pianta stellare a sei punte, collocando enormi cannoni in corrispondenza degli angoli rientranti, e con all’interno una chiesa fortemente voluta dagli spagnoli e dedicata a Nostra Signora del Pilar; odiernamente il castello è molto utilizzato per ospitare eventi culturali e sociali, o anche per poter godere della splendida vista dalla terrazza.
La Certosa napoletana dedicata a San Martino vescovo di Tours invece, fu fondata nel 1325: nell’ambiente delle antiche cucine è ospitata la sezione presepiale, il cui nucleo iniziale composto dalla sezione Cuciniello, si arricchì sempre più con donazioni, fino a diventare la più importante collezione pubblica e privata italiana; da segnalare la presenza delle notevoli sculture di Pietro Bernini, “Vergine con Bambino” e “San Giovannino”.
Da largo san Martino uno dei modi più divertenti per scendere la collina, è percorrendo la via Pedamentina, una scalinata composta da 414 gradini, la quale percorre anche il corso Vittorio Emanuele, per poi terminare in via Toledo, una delle più antiche strade della città di Napoli.

Castel Sant'Elmo
Castel Sant’Elmo

 

PUNTI DI INTERESSE

 

TRASPORTi
  • Linea 1 metro fermata Piazza Vanvitelli
  • Funicolare di Montesanto fermata Via Morghen
  • Funicolare di Piazzetta Augusteo fermata Piazzetta Fuga
FOOD