Price:
0,00
Author:
Admin-ueue

Napoli Sommersa

Napoli Sotterranea - Complesso di San Lorenzo - Tunnel Borbonico

Itinerari Napoli – Napoli Sotterranea tutti i siti archeologici del sottosuolo

L’ipotesi che nel tempo è stata dichiarata più attendibile sulla nascita della città di Napoli è quella che l’antica Neapolis sia nata nel V secolo a.C grazie a Greci e che nel 326 a.C fu dichiara colonia romana. Queste sono state le due maggiori e antiche dominazioni che hanno fatto si che la città avesse la conformazione urbana e architettonica di oggi.
Ogni epoca dalla fondazione di Neapolis alla seconda guerra mondiale ha lasciato traccia tra le mura della città, infatti a circa 50 metri sottoterra, al disotto delle pizzerie, dei bar, delle botteghe e dei musei vi è un ‘altra Napoli, una Napoli millenaria capace di raccontarci la storia di questa splendida città. E’ possibile avere testimonianza di millenni di storia addietro attraverso i tanti siti archeologici sotterranei ospitati dal sottosuolo di Napoli.

Tre sono i maggiori complessi sotterranei della città: Napoli sotterranea con il suo ingresso da via dei tribunali, dove potrete ammirare l’antico acquedotto romano,
Il complesso di San Lorenzo Maggiore a piazzetta San Gaetano una volta antico fulcro della antica polis qui vi potrete rendere conto e potrete toccare con mano la vera stratificazione della città da quella greca a quella romana fin ad arrivare ai giorni nostri.
Per finire un percorso insolito, Il Tunnel Borbonico, scavato interamente nel tufo,fu commissionato da Ferdinando II di Borbone, con l’intento di creare una galleria che collegasse il Palazzo Reale con piazza Vittoria, data la sua vicinanza al mare e l’ovvia posizione strategica. Due sono gli accessi per questo percorso da via Morelli e nelle vicinanze di Piazza Plebiscito.

PUNTI DI INTERESSE

 

TRASPORTi
  • Metro linea 1 fermata Piazza Dante
  • Metro linea 2 fermata Piazza Cavour
  • Metro linea 1 fermata Via Toledo – Per il Tunnel Borbonico