Tag: travel

Festa della Befana a Napoli

L'epifania tutte le feste porta via

Gli eventi a Napoli

Festa della Befana a Napoli
Festa della Befana a Napoli

La Festa della befana a Napoli è una delle giornate più  attese tra quelle natalizie, infatti sono tante e diverse le iniziative organizzate in città per festeggiare il giorno più goloso dell’anno.
Una giornata dedicata soprattutto ai bambini , protagonisti del giorno dell’epifania: appuntamenti culinari, culturali e di divertimento per i più piccoli e in ogni parte della città.

Lungomare e Piazza Plebiscito

Piazza del Plebiscito
Piazza del Plebiscito

Il giorno 6 gennaio, per la befana a Napoli,  a partire dalle 10,30 ci sarà una grande festa sul Lungomare Caracciolo: artisti di strada, animazione  e tanti giochi per i più piccini.

Anche Mercoledì dalle ore 11.00 alle 13.00 in Piazza del Plebiscito si festeggerà l’epifania , con la Civica Fanfara dei Pompieri che aprirà la festa  e con la piccola Pompieropoli: un percorso dedicato ai bambini per trasmettergli l’importanza della sicurezza attraverso le attività ludiche.

Mezzi di trasporto
  • metro linea 1 fermata Via Toledo Station
  • metro linea 2 fermata Piazza Amedeo
  • metro linea 2 fermata Chiaia


Castel Sant’elmo

L’associazione Mani e Vulcani kids ha organizzato in occasione della festa della befana a Napoli, dei piccoli itinerari dedicati ai bambini in uno dei castelli più belli di Napoli il Castel Sant’Elmo, ibambini  saranno coinvolti grazie a delle attività ludiche, la befana incontrerà tutti i bambini e regalerà tanti dolci, storie e favole.

Quota di partecipazione: bambini 6 euro | adulti 4 euro.
A tale costo va aggiunto quello d’ingresso al sito, solo per gli adulti (5 euro).
Prenotazioni: 0815643978 – 3404230980 | manievulcanikids@gmail.com | sito Coop Culture

Mezzi di trasporto
  • metro linea 1 fermata Piazza Vanvitelli
  • Funicolare di Piazzetta Augusteo, Funicolare di Montesanto, Funicolare Piazza Amedeo

Museo di Pietrarsa

museo di pietrarsa
Museo di Pietrarsa

In occasione della Festa della Befana a Napoli anche il Museo Nazionale di Pietrarsa ha organizzato una giornata speciale dedicata alle famiglie.
Il 6 gennaio, infatti sarà possibile visitare uno dei museo più affascinanti della città a prezzi ridotti: 2 adulti e 2 ragazzi (di età inferiore ai 18 anni) al costo di 10 euro anziché 24 euro.
Nel costo è inclusa la guida che vi farà scoprire e conoscere l’evoluzione della locomotiva , dal primo treno della Napoli portici ai treni reali fino ai treni di nuova generazione.

Mezzi di trasporto
  • Linea ferroviaria direzione Salerno

  • Museo Pignatelli

    Villa Pignatelli
    Villa Pignatelli

    Nella magica location di Villa Pignatelli alla Rivera di Chiaia saranno organizzate delle visite spettacolo tra le carrozze della collezione ospitata dal Museo Pignatelli, luogo incantevole che affascinerà i più piccoli.

    Mezzi di trasporto
    • metro linea 2 fermata Chiaia

    • Piazza Mercato

      19052015-18052015-DSC_0135
      Una delle tradizioni storiche di Napoli e la notte della befana a Piazza Mercato. Come ogni anno la storica piazza diventerà luogo dove si potranno acquistare dolciumi, caramelle,calze e pezzettini di carbone per chi ha fatto il cattivo.Centinaia di Bancarelle occuperanno la grande piazza dal 5 gennaio al 6 gennaio. I negozi e gli stand saranno aperti tutta la notte.

      Mezzi di trasporto
      • metro linea 1 Piazza Garibaldi
      • [:en]

        L'epifania tutte le feste porta via

        Gli eventi a Napoli

        La Festa della befana a Napoli è una delle giornate più  attese tra quelle natalizie, infatti sono tante e diverse le iniziative organizzate in città per festeggiare il giorno più goloso dell’anno.
        Una giornata dedicata soprattutto ai bambini , protagonisti del giorno dell’epifania: appuntamenti culinari, culturali e di divertimento per i più piccoli e in ogni parte della città.

        Lungomare e Piazza Plebiscito

        Piazza del Plebiscito
        Piazza del Plebiscito

        Il giorno 6 gennaio, per la befana a Napoli,  a partire dalle 10,30 ci sarà una grande festa sul Lungomare Caracciolo: artisti di strada, animazione  e tanti giochi per i più piccini.

        Anche Mercoledì dalle ore 11.00 alle 13.00 in Piazza del Plebiscito si festeggerà l’epifania , con la Civica Fanfara dei Pompieri che aprirà la festa  e con la piccola Pompieropoli: un percorso dedicato ai bambini per trasmettergli l’importanza della sicurezza attraverso le attività ludiche.

        Castel Sant’elmo

        L’associazione Mani e Vulcani kids ha organizzato in occasione della festa della befana a Napoli, dei piccoli itinerari dedicati ai bambini in uno dei castelli più belli di Napoli il Castel Sant’Elmo, ibambini  saranno coinvolti grazie a delle attività ludiche, la befana incontrerà tutti i bambini e regalerà tanti dolci, storie e favole.

        Quota di partecipazione: bambini 6 euro | adulti 4 euro.
        A tale costo va aggiunto quello d’ingresso al sito, solo per gli adulti (5 euro).
        Prenotazioni: 0815643978 – 3404230980 | manievulcanikids@gmail.com | sito Coop Culture

        Museo di Pietrarsa

        museo di pietrarsa
        museo di pietrarsa

        In occasione della Festa della Befana a Napoli anche il Museo Nazionale di Pietrarsa ha organizzato una giornata speciale dedicata alle famiglie.
        Il 6 gennaio, infatti sarà possibile visitare uno dei museo più affascinanti della città a prezzi ridotti: 2 adulti e 2 ragazzi (di età inferiore ai 18 anni) al costo di 10 euro anziché 24 euro.
        Nel costo è inclusa la guida che vi farà scoprire e conoscere l’evoluzione della locomotiva , dal primo treno della Napoli portici ai treni reali fino ai treni di nuova generazione.

        Museo Pignatelli

        Villa Pignatelli
        Villa Pignatelli

        Nella magica location di Villa Pignatelli alla Rivera di Chiaia saranno organizzate delle visite spettacolo tra le carrozze della collezione ospitata dal Museo Pignatelli, luogo incantevole che affascinerà i più piccoli.

        Piazza Mercato

        19052015-18052015-DSC_0135
        Una delle tradizioni storiche di Napoli e la notte della befana a Piazza Mercato. Come ogni anno la storica piazza diventerà luogo dove si potranno acquistare dolciumi, caramelle,calze e pezzettini di carbone per chi ha fatto il cattivo.
        Centinaia di Bancarelle occuperanno la grande piazza dal 5 gennaio al 6 gennaio. I negozi e gli stand saranno aperti tutta la notte.

Stazioni dell’arte

Metro art focus tour

in tutte le stazioni della metro


Quest’anno tra le iniziative natalizie organizzate nella città di Napoli, sono da segnalare i tour alle “stazioni dell’arte”. Tutti i mercoledì, a partire dal 9 dicembre e dalle ore 10.30 alle ore 12.00, i turisti e gli appassionati d’arte contemporanea potranno partecipare ai “METROART FOCUS TOUR“, ossia degli incontri tematici realizzati a cura degli storici dell’arte dell’Azienda Napoletana Mobilità (ANM), destinati a chiunque abbia voglia di approfondire la conoscenza di uno dei più ricchi patrimoni di arte pubblica al mondo.
Il secondo appuntamento, mercoledì 16 dicembre, sarà incentrato su FELImetrò, con la guida Mirella Pignataro del GRIDAS di Scampia, che racconterà l’impegno civile e culturale di Felice Pignataro, mediante i suoi murales riprodotti in negli spazi della stazione Piscinola.

Gli incontri del 23 e del 30 dicembre, ponderati per i tanti turisti che durante le festività di fine anno saranno in visita a Napoli, vedranno protagonista la stazione Toledo, pluripremiata dalla stampa internazionale, nonchè vincitrice dell’ITA (International Tunnelling Awards 2015), l’Oscar delle Grandi Opere Pubbliche in sotterraneo. Mercoledì 23 dicembre, da Toledo a Montecalvario, la narrazione sarà incentrata sulla città di Partenope, la sua storia e le sue mille sfaccettatute, raccontate attraverso il lavoro di ricerca di artisti di fama internazionale.
Il percorso proposto per mercoledì 30 dicembre, invece, ossia dalla stazione Toledo a quella di Municipio, offre l’occasione per focalizzarsi sulle scoperte dell’archeologia urbana correlate agli scavi del metrò.
METROART TOUR sarà l’occasione per scoprire l’arte contemporanea in modo del tutto innovativo, attraverso la narrazione delle opere e degli autori che l’ hanno realizzata. Il successo di pubblico durante le visite organizzate nel mese di ottobre, conferma la qualità dell’offerta culturale e il gradimento dell’iniziativa firmata ANM.

Prenotazione obbligatoria: su infoarte@anm.it, effettuabile entro le ore 17.00 del lunedì precedente, fino ad esaurimento posti. È necessario attendere e-mail di conferma.
Partecipazione gratuita; è richiesto solo il titolo di viaggio. La partenza è presso l’atrio stazione (altezza tornelli). La durata di ogni visita è di circa 90 minuti.

Per la versione in inglese cliccare qui.

Domenica al Museo a Napoli

Musei gratuiti

La prima domenica del mese

Piazza municipio
Piazza municipio

Ogni prima domenica avrete la possibilità di visitare, grazie a Domenica al Museo a Napoli, tutti i monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali statali di Napoli, gratuitamente e tutta la giornata.
Tutte le maggiori attrazioni turistiche del circuito Mibact saranno aperte gratuitamente ai cittadini e ai turisti che avranno voglia di trascorrere una giornata all’insegna dell’arte e della cultura.

Diversi sono i monumenti e i complessi aperti in occasione di Domenica al Museo a Napoli:

Piazza del Plebiscito, 1 – Telefono: 0815808111 081 400547 biglietteria numero verde 848800288

Largo San Martino 5, – Telefono: 0039.081.2294541

Via Tito Angelini, 22 – Telefono: 0812294401 848800288

Largo San Martino 5,Telefono: 0039.081.2294541

Via Tito Angelini, 22 Telefono: 0039.081.2294401

Via Terracina – (su richiesta telefonica al n. 0815529002 / 3488009273)

Via Cimarosa, 77 / via Aniello Falcone, 171 – Telefono: 0039.081.5788418

Via Cimarosa, 77 / via Aniello Falcone, 171 – Telefono: 0039.081.5788418

Piazza Museo Nazionale, 19 – Telefono: +39.081.4422149 (Punto informazioni del Museo); +39.081.4422111 (centralino)

Via Miano 2 – Telefono: 0817499111 – 081749915 – 848800288 Telefono parco: 0817410080 0815808278

Salita della grotta, 20 – Telefono: 081669390

Riviera di Chiaia, 200 – Telefono: 0039.081.7612356 0039.081.669675

Riviera di Chiaia, 200 – Telefono -0039.081.76123560039.081.669675

Inoltre per chi è appassionato di archeologia in occasione di domenica al museo a napoli saranno aperti anche i siti archeologici di Pompei, Ercolano, Castellammare di Stabia.
Considerato il grande afflusso di turisti è consigliabile consultare le pagine web dei siti archeologici per ulteriori informazioni riguardo gli orari e le prenotazioni.

Non perdertevi #domenicalmuseo
Visita, scatta e non dimenticare di taggare @travelnaples

Le foto più belle saranno condivise su i nostri canali social

Per la versione in inglese cliccare qui.

Daniel Buren in mostra al Museo Madre di Napoli

Daniel Buren in Axer/Désaxer

Lavoro in situ 2015, Madre, Napoli

Museo Madre Napoli 10 ottobre-4 luglio 2016.

In occasione dei primi dieci anni di attività del Museo Madre di Napoli, si inaugura il prossimo 10 ottobre la seconda mostra dedicata all’artista Francese Daniel Buren. Il museo di arte contemporanea partenopeo ospiterà fino al 4 luglio 2016 “Axer / Désaxer. Lavoro in situ, 2015, Madre, Napoli”. L’artista di fama internazionale, sceglie per la seconda volta il museo napoletano per presentare al grande pubblico la relazione tra l’istituzione e la comunità, installando un’opera di dimensioni architettoniche, da qui la parola in situ. In questo modo, ogni visitatore parteciperà attivamente alla vita del museo, tramite gli spazi di mobilità percettiva e cognitiva con superfici colorate e specchi, stando al centro della relazione tra sfera istituzionale e dinamiche pubbliche.

Daniel Buren ha frequentato l’Ecole des Métiers d’Art di Parigi ed è uno degli artisti contemporanei più amati del mondo e dagli anni ottanta ad oggi ha alternato una produzione basata su stoffa da tende sia bianche che colorate. Nel 1986 ha vinto il Leone d’Oro per il miglior Padiglione nazionale alla Biennale di Venezia ed è molto legato alla città di Napoli.
Buren, ha lasciato numerose opere anche al Museo Nazionale di Capodimonte, all’interno delle sale dedicate all’arte contemporanea. La mostra è a cura di Andrea Viliani ed Eugenio Viola.
Vi ricordiamo che ogni lunedì l’ingresso per il Museo Madre è completamente gratuito.

Per la versione in inglese cliccare qui.

Per garantire un migliore funzionamento del sito, utilizziamo cookie di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi